Mediazione Culturale e Professionisti del Terzo Settore


Corso di Studi Triennale in Scienze della Mediazione Linguistica con Specializzazione in Mediazione Culturale e Professionisti del Terzo Settore - Classe L-12





Durata del Corso
Anni 3 (tre)

Crediti formativi
Totale 180

Requisiti di accesso
Diploma di maturità

Sede di svolgimento
Milano (ITA)


Quali sono le sfide sociali, economiche, sanitarie ed etiche per gli Stati del nuovo Millennio?

 

Il corso si rivolge a tutti coloro i quali vogliano unire la passione per lo studio delle lingue alla volontà di operare nella progettazione, realizzazione e promozione d’interventi destinati a creare una comunità accogliente, cooperante e risocializzante dinanzi alle emergenze socio-economiche e sanitarie del XXI Secolo.

Il mediatore linguistico e culturale specializzato per operare nel Terzo Settore è il “costruttore di ponti” tra culture, istanze del quotidiano e realtà territoriali, capace di garantire la gestione umanitaria nelle emergenze. È il promotore di percorsi destinati all’interazione e alla tutela dell’individuo per la prevenzione dei fenomeni di disagio sociale ed è il professionista che affronta le crisi legate ai difetti nella comunicazione interculturale. Attraverso lo studio traduttologico e la contestualizzazione delle parole e delle istanze psico-sociali, sanitarie ed economiche dei nuovi scenari globali, lo studente LIMEC diventa il futuro professionista in Mediazione Linguistica come strumento di Mediazione Culturale e Gestione professionale del Terzo Settore. In ambito nazionale la conoscenza delle parole, delle lingue straniere, delle culture e delle tecniche di mediazione consente di proporre progetti per la gestione di sportelli di aiuto all’interno delle realtà pubbliche e private che operano nel settore del welfare, della salute e della formazione e di cooperare nelle realtà esistenti. In ambito internazionale l’esperto in mediazione lingusitica e interculturale diventa il prezioso collaboratore nelle azioni guidate da Enti statali o Organizazioni Non Governative per la tutela e la promozione dei diritti umani nelle aree in stato di Emergenza, in via di Sviluppo e nelle zone post Conflitto. É il realizzatore di politiche atte ad arginare lo svilimento “dell’altro” a “diverso” e a “nemico” in tempo di crisi.

La didattica sempre aggiornata, interattiva e multimediale che caratterizza l’approccio dei docenti LIMEC nasce dall’unione del mondo dello studio e della ricerca a quello della concretezza delle professionalità maturate sul campo. Il cammino dello studente nella crescita del proprio sapere, saper fare, saper essere e saper costruire insieme passa attraverso didattica d’aula, seminari monografici, possibilità di Learning Week con associazioni e istituzioni che operano nel campo umanitario, del Terzo Settore e delle politiche d’inclusione e attività di tirocinio curriculare.


 
Piano degli Studi

Primo anno (60 CF)

• IUS/13 - Diritto internazionale (6 CF)
• M-DEA/01 - Antropologia sociale (6 CF)
• SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi (6 CF)
• L-FIL-LET/10 - Lingua e letteratura italiana (6 CF)
• L-LIN/01 - Linguistica applicata (6 CF)
• L-LIN/12 - Mediazione linguistica inglese 1 (15 CF)
• L-LIN/ - Mediazione linguistica seconda lingua 1 (15 CF)

 

Secondo anno (60 CF)

• SECS-P/12 - Economia dei Paesi in via di sviluppo e microcredito (6 CF)
• SPS/10 - Sociologia delle migrazioni e delle emergenze sociali (6 CF)
• IUS/14 - Diritto dell’Unione Europea (6 CF)
• L-LIN/10 - Cultura e civiltà inglese (6 CF)
• L-LIN/ - Cultura e civiltà seconda lingua (6 CF)
• L-LIN/12 - Mediazione linguistica inglese 2 (15 CF)
• L-LIN/ - Mediazione linguistica seconda lingua 2 (15 CF)

 

Terzo anno (60 CF)

• SPS/12 - Analisi e progettazione di interventi di promozione d’interazione sociale (6 CF)
• L-LIN/12 - Mediazione linguistica inglese 3 (15 CF)
• L-LIN/ - Mediazione linguistica seconda lingua 3 (15 CF)
• M-PSI/01 - Elementi di psicologia generale o insegnamento di indirizzo a libera scelta (6 CF)
• Attività laboratoriali, seminariali o certificazioni - "Attività altre" (6 CF)
• Tirocinio professionale (6 CF)
• Elaborato finale (6 CF)


 
Seminari monografici

• Il ruolo del mediatore linguistico e culturale nel settore sanitario

• Conoscere la logopedia

• Il ruolo delle ONG dinanzi alle sfide del nuovo millennio

• Islam e modernità

• Analisi e progettazione di interventi di giustizia riparativa nelle case circondariali

• Le sfide pedagogiche educative della mediazione culturale

• Mass-media e terzo settore

• Il concetto di periferia nella società globalizzata


 
Sbocchi professionali

• Interprete e traduttore per realtà pubbliche e private operanti nel settore gestione delle emergenze sociali e delle politiche d’interazione culturale

• Professionista di supporto a realtà pubbliche e private capace di progettare percorsi di prevenzione del disagio, di alfabetizzazione, di promozione della tutela dei diritti e d’inclusione

• Interprete e traduttore professionista per studi legali specializzati nel “Diritto Umanitario”

• Professionista per la creazione di percorsi interlinguistici e interculturali in area web per l’accoglienza e l'interazione con cittadini provenienti da realtà straniere

• Mediatore linguistico di supporto al settore sociale e sanitario

• Web producer specializzato per testate editoriali sui temi delle politiche d’interazione culturale e mediazione linguistica

 


 
Tasse e Oneri

Il costo annuale del Corso di Studi Triennale in Scienze della Mediazione Linguistica per la Mediazione Culturale e Professionisti del Terzo Settore (classe di laurea L-12) per il primo anno dell’anno accademico 2021/2022 è di € 4.000,00, più la Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario da versare alla Regione di riferimento (la quota di contribuzione per l'anno accademico 2021/2022 è stato fissato in € 173,00).

Il costo annuale del Corso di Studi Triennale in Scienze della Mediazione Linguistica (classe di laurea L-12) non subirà variazioni nel corso del triennio e viene fissato in € 4.000,00 per ogni anno di corso.

La Tassa Regionale per il Diritto allo Studio può subire variazioni, di anno in anno, che non dipendono dall’Istituto, ma dalla Regione di riferimento.

Gli studenti immatricolati per l'anno accademico 2020/2021 (in corso) al primo, secondo e terzo anno dovranno versare i contributi studenteschi stabiliti per l'anno di riferimento (riportati sul modulo di immatricolazione e all'interno della piattaforma E-Learning dell'Istituto).

Questi ultimi rimarranno invariati per tutto il triennio.


 

Quali sono le modalità di pagamento per Tasse e Oneri della LIMEC SSML?

La LIMEC SSML offre a tutti gli studenti la possibilità di pagare Tasse e Oneri con tre (3) differenti soluzioni:

[ A ] Soluzione Unica;

[ B ] Suddivisione in quattro rate così suddivise:

PRIMO ANNO

1a Rata: € 500,00 al momento dell’Immatricolazione (entro e non oltre il 01/10/2021)

2a Rata: € 1.150,00 entro il 15/10/2021

3a Rata: € 1.150,00 entro il 14/01/2022

4a Rata: € 1.200,00 entro il 15/04/2022

[ C ] Finanziamento personalizzato (senza costi aggiuntivi), con espressa richiesta scritta al seguente indirizzo di posta elettronica: per maggiori informazioni contattare amministrazione@limec-ssml.com;


 

Come effettuare il pagamento della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio (DSU) attraverso i portali MyPay? 

La Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario è dovuta per l’iscrizione ai corsi di laurea, laurea specialistica, dottorato di ricerca e diplomi di specializzazione, con esclusione dei diplomi di specializzazione medica, delle università, nonché ai corsi delle istituzioni che costituiscono il sistema dell’alta formazione e specializzazione artistica e musicale e delle scuole superiori per mediatori linguistici, che rilasciano titoli equipollenti ai citati titolo di studio ai sensi dell’art. 8, lettera a), primo comma, della l.r. nr. 33 del 13/12/2004.

Il versamento della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario è OBBLIGATORIO per TUTTI gli studenti immatricolati presso la LIMEC SSML, per ogni anno di corso.

La Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario per l'anno accademico 2021/2022 è stata fissata in € 173,00.

Per qualsiasi tipo di informazione è possibile contattare:

ESU PADOVA

Via San Francesco, 122 35121 – Padova

Tel. 0498235611

Fax 0498235663

esu@esu.pd.it

Per informazioni è possibile contattare anche l'Ufficio Amministrativo:

Dott. Luca Marmora - amministrazione@limec-ssml.com